Torta di carote senza burro senza olio e Gluten free

Ho finito le parole e sarà sicuramente la primavera a farmi questo effetto. Mi sento come in panne, sospesa e senza stimoli, il mio lavoro va incentivato, sostenuto, approvato e inevitabilmente subisce gli sbalzi d’ umore. Forse le mie batterie hanno esaurito la carica e  devo solo trovare un posto per fermarmi e ricaricare ciò che adesso sembra morto. Oggi mi sento così, forse se questo pezzo lo avessi scritto ieri avrei avuto un’ altro umore ma devo fare?!? Sopportatemi ecco tutto. La torta di carote di oggi ha tutta l’ intenzione di venirmi contro…io apatica ma lei tanto solare…ahahahahah…per fortuna direi. Questa ricetta è arrivata insieme ad Elisa, una ragazza speciale che ho avuto il piacere di conoscere sul posto di lavoro; abbiamo condiviso insieme un breve periodo (purtroppo), breve ma intenso che non dimenticherò, lei ha appesantito il mio bagaglio e per questo la ringrazio ufficialmente, qui, adesso. Devo anche sottolineare che questa torta di carote è la più buona che io abbia mai preparato; ad oggi direi la sola torta di Carote che la mia mente vuole ricordare. Io ve la consiglio vivamente, semplice da preparare, senza farina, senza burro né olio, umida, morbida e con un cuore tenero di marmellata di arance amare (il cuore è opera mia e felicissima di avercelo messo).

Torta di carote senza burro  senza olio  e Gluten free

Ingredienti
(per uno stampo da ciambella da 24cm)

  • 300g di carote (al netto degli scarti)
  • 300g di polvere di mandorle (certificata senza glutine)
  • 200g di zucchero di canna chiaro
  • 300g di uova intere (circa 6 medie)
  • 90g di farina di riso
  • 20g di amido di mais
  • 16g di lievito per dolci (certificato senza glutine)
  • 1 limone non trattato
  • marmellata di arance amare q.b.
  • gelatina di albicocche per lucidare

Procedimento

  • Lavare le carote ed eliminare la buccia; tagliarle a piccoli pezzi e inserirle nel mixer,  frullare fino ad ottenere un composto abbastanza omogeneo, unire la scorza del limone e lasciare da parte.
  • Separare i tuorli dagli albumi.
  • Nella ciotola della planetaria montare i tuorli con 170g di zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso.
  • Estrarre la ciotola dalla macchina e procedere a mano; con l’ aiuto di una spatola, unire le carote, la farina di riso, la polvere di mandorle e il lievito.
  • Montare a neve ben ferma gli albumi con i restanti 30g di zucchero.
  • Unire gli albumi montati al composto con le carote, a più riprese e lentamente per non smontarli.
  • Versare i 2/3 del composto in uno stampo per torte rivestito da carta da forno o imburrato e poi spolverato con farina senza glutine; con l’ aiuto di un sac a poche, formare un cerchio con la marmellata di arance e terminare con il restante composto (1/3).
  • Cuocere in forno preriscaldato modalità statico a 180°C per 45 minuti circa (verificare sempre la cottura con il metodo dello stecchino di legno). Ovviamente modalità e tempi di cottura posso variare a seconda del proprio forno, seguire sempre il proprio istinto.
  • Sfornare e lasciare intiepidire; sformare poi la torta a lasciare raffreddare su una gratella.
  • Scaldare leggermente la gelatina di albicocche e lucidare la torta di carote.
  • La torta se conservata al riparo da correnti d’ aria e in un luogo fresco e asciutto, rimane morbida e umida anche dopo tre giorni ma per conservarla al meglio, consiglio di tenerla in frigorifero dopo il secondo giorno poiché essendo molto umida, rischia di deperire velocemente.

Gabila Gerardi

Gabila Gerardi

11 Comments

  1. Rispondi

    Antonella Maestrini

    aprile 7, 2016

    Adoro le tue ricette ,le tue foto e le il tuo blog ,grazie

    • Rispondi

      wp_9258696

      aprile 7, 2016

      Grazie Antonella meriteresti un premio per la costanza…quella che magari certe volte manca a me, mi riferisco al web! Oggi forse sono solo un pò stanca! Grazie ancora….!!!

  2. Rispondi

    tizi

    aprile 7, 2016

    interessante ricetta, non ho mai provato a fare la torta di carote senza farina e la cosa mi incuriosisce molto! e le foto sono splendide come sempre 🙂

  3. Rispondi

    Stefania

    aprile 7, 2016

    Ciao Gabi, mi associo, pile da ricaricare! Praticamente sono una sogliola… Poco ci manca che vado a letto con pentole e macchina fotografica… Ottima ciambella 🙂

  4. Rispondi

    elenuccia

    aprile 7, 2016

    E' fantastica, e ha un colore delizioso. E vedo che non sbriciola neanche. Pensavo che senza un minimo di amido non potesse stare su senza sbriciolarsi tutta e invece mi sbagliavo

  5. Rispondi

    Elisabetta Stopponi

    aprile 7, 2016

    Ma che meraviglia! Mi fai pensare che è un bel pezzo che non mi concedo una torta di carote… Devo rimediare al più presto!! Davvero golosa l'idea del cuore di marmellata 😉

  6. Rispondi

    Anonimo

    aprile 8, 2016

    Mi associo con Antonella. E' un piacere passare da te. Grazie! Anna

  7. Rispondi

    Claudia Di Nardo

    aprile 8, 2016

    Ma quanto è bella!!!!! io amo i dolci con le carote.. ma la tua anche senza burro né olio!!! bravissima cara Gaby!.. Buon fine settimana 😀

  8. Rispondi

    Marcella Bachini

    aprile 8, 2016

    Con la tua semplicità sai rendere ogni foto e ogni ricetta uniche…adoro anche la tua umanità , perché quando non va non è che deve andare per forza..e spero che oggi sia un giorno migliore….<3

  9. Rispondi

    Lucia

    aprile 8, 2016

    Ciao Gabila , sono almeno due anni che assiduamente ti leggo e ripropongo le tue ricette quando voglio stare sola tra me e me. Perché ti scrivo? Perché oggi mi sento esattamente così.. Confusa, priva di entusiasmo e in empasse, e anche io nel mio lavoro così come nella vita ho bisogno di stimoli positivi é allora e nel tuo blog che cerco. Quindi voglio solo dirti grazie, semplicemente perché non l'ho ancora mai fatto.
    Grazie per esserci

    • Rispondi

      wp_9258696

      aprile 8, 2016

      Ciao Lucia allora piacere di conoscerti e anche io ti dico grazie per avermi resa partecipe dei tuoi pensieri! Grazie anche per credere in me e per sostenerti….si..perchè le persone come te sono il più sano degli stimoli! ^_^

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS