Torta di mele con la ricotta senza burro senza olio e senza glutine

Era da un po’ che mi frullava in testa l’ idea di preparare una torta di mele alternativa, con pochi grassi ma che fosse comunque dolce e umida….poi una mattina arriva lei che mi serve sul piatto d’ argento la ricetta ideale (vabbè…le sue ricette sono tutte ideali), proprio quella che stavo cercando! Allora mi sono detta…vai, si parte…Gaby accendi il forno e comincia ad affettare le mele!!! La ricetta era perfetta ma ho comunque scelto di rendere questa torta il più personale possibile…ho aumentato la dose della frutta (tante mele…tantissime mele), ho evitato il glutine, ho aggiunto un po’ di farina di mandorle e ho infine utilizzato uno zucchero speciale arrivato in regalo da una donna altrettanto speciale! Della serie…vista e presa e poi anche finita nel giro di due giorni. Questa torta leggera e dolcissima (e qui ne potrete trovare una variante) è il giusto compromesso per quello strappo alla regola…è quel dolce che ti puoi permettere sempre perché alla fine due (fette) è meglio di una!

Torta di mele alla ricotta senza burro e senza olio

Ingredienti
(per uno stampo da 20/22cm)

  • 4 mele grandi (mature e succose)
  • 3 uova grandi bio a temperatura ambiente
  • 250g di ricotta di mucca
  • la scorza di due limoni non trattati
  • 100g di farina di riso
  • 100 di farina di mais tipo Fioretto
  • 50g di fecola di patate
  • 50g di polvere di mandorle finissima (certificata senza glutine)
  • 150g di zucchero d’ acero (o zucchero grezzo di canna)
  • 50g di sciroppo d’ acero
  • 60g di latte a temperatura ambiente
  • 1 bustina di lievito per dolci (certificato senza glutine)

Procedimento

  • Nella ciotola della planetaria montare le uova con lo sciroppo d’ acero fino a rendere il composto chiaro e spumoso.
  • In un recipiente setacciare insieme tutte le farine, la fecola di patate e il lievito (ingredienti secchi); lasciare da parte.
  • In un’ altra ciotola montare a lungo la ricotta con lo zucchero fino ad ottenere un composto cremoso.
  • Nel frattempo sbucciare le mele e tagliarle a fettine sottili; lasciare da parte.
  • Unire il compostop con le uova al composto con la ricotta praticando movimenti lenti, dal basso verso l’ alto (mescolare 1/3 nel composto per alleggerirlo, poi unire il resto), fare attenzione a non smontare il tutto.
  • Unire gli ingredienti secchi, il latte, la polvere di mandorle, le mele e la scorza dei limoni. Mescolare delicatamente per amalgamare il composto.
  • Imburrare e infarinare lo stampo, versare il composto livellando con un cucchiaio (le mele sono tante) e cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 45/50 minuti (fare prova stecchino).
  • Sfornare e lasciare raffreddare.
Magari per stasera sarà tardi….ma per la colazione di domani mattina,
 questa potrà essere la torta perfetta!!!
Vi lascio alla vostra cena e che il mio solito
Bacio Grande
vi arrivi dritto in faccia!
BUON SABATO…BUONA DOMENICA…
noi ci rivediamo lunedì!
Con questa ricetta pertecipo al Gluten Free (Fri ) DAY:
Gabila Gerardi

Gabila Gerardi

20 Comments

  1. Rispondi

    Il Basilicum

    gennaio 30, 2015

    Ciao! Bella idea, ogni tanto ci vuole qualcosa di sano ma altrettanto goloso 😉 ci segniamo la ricetta!

  2. Rispondi

    Stefania FornoStar Oliveri

    gennaio 30, 2015

    Zucchero d'acero??? E dove lo trovo? Lo devo assolutamente avere!

    • Rispondi

      wp_9258696

      gennaio 31, 2015

      In Canada 😀

  3. Rispondi

    paola

    gennaio 31, 2015

    ottima,già la torta di mele è quella che è poi ci aggiungiamo che è senza… va fatta assolutamente,grazie ,vado a vedere lei chi è e quale alternativa ci proproni,un bacio e buon weekend

  4. Rispondi

    Bea

    gennaio 31, 2015

    Idea carinissima e immagino buonissima! con tutta quella ricotta e le mele non può che essere buonissima! da provare sicuramente!!!!
    Buon week end!
    Bea

  5. Rispondi

    Valeria Della Fina

    gennaio 31, 2015

    Le torte di mele mi piacciono moltissimo, sono davvero perfette a colazione 🙂
    Un bacione 🙂

  6. Rispondi

    Patalice

    gennaio 31, 2015

    so che la mandorla sta benissimo con la mela, ma io sono allergica anche della sua farina, quindi se le preferissi della farina di riso, sarebbe comunque buona, secondo te?

    • Rispondi

      wp_9258696

      gennaio 31, 2015

      Certo..,sarebbe buona comunque, magari puoi sostituire la dose con delle farina di pistacchio ma solo per osare e regalare al gusto una spinta in più!

  7. Rispondi

    conunpocodizucchero Elena

    febbraio 1, 2015

    Al di là dello zucchero che dovrò richiedere a Margherita, mi viene da sorridere perchè proprio ieri pomeriggio ho fatto una torta di mele senza grassi alla ricotta 😀 certo che tu hai un modo così meraviglioso di presentare i tuoi dolci Gaby… a presto!

  8. Rispondi

    simona mirto

    febbraio 1, 2015

    Ogni volta che arrivo qua trovo bellissime ricette, sempre nuove… ero rimasta al pentolino fighissimo della ribollita e volevo scriverti che quando l'altro giorno l'ho visto, mi è venuto in mente un bollilatte in rame piccolino, trovato da mamma l'anno scorso, era di nonna e porta a casa insieme a delle ciotoline ovali (quelle del risotto alla pescatora), ci ho fatto un paio di foto proprio qualche settimana fa e ho pensato"questa caccavella piacerebbe proprio a Gabila" 🙂 e infatti… :))) passano le ore e puff compare un'altra torta 🙂 brava:* creativa e super veloce…e mentre leggo gli ingredienti di questa delizia, sto tagliando la 7 vasetti, l'ho fatta ieri sera, nello stampo classico però… la sfiga è stata che mi sono ricordata che lo stampo da bundt è da 20 cioè 18 cm finiti, quando avevo già rotto le 3 uova nello zucchero… volevo rischiare, poi ho ceduto alla praticità e ho fatto bene perchè è cresciuta tantissimo e quasi mi trabordava anche dallo stampo da 22 finiti :))) non sarà fashion ma sono certa che sarà buonissima:* adesso vado ad assaggiarla:** il tempo fa schifo al 100% spero che riescano almeno un paio di foto XXX
    Bacione amica e buona domenica:)

    • Rispondi

      wp_9258696

      febbraio 1, 2015

      Le foto saranno belle come sempre anche con la neve…..per il reso spero che la torta vi sia piaciuta e le caccavelle amica sono il mio debole!!! Ancora Buona Domenica…….ti abbraccio tesò!!!

  9. Rispondi

    laura

    febbraio 2, 2015

    Che bella questa torta e che belle foto!!La voglia di farla è forte…ma dovrò aspettare almeno questa sera!! 🙂

  10. Rispondi

    Marianna Rutigliano

    febbraio 8, 2015

    Bene bene, non male questa ricetta. Ma non essendo amante dello sciroppo d'acero, con cosa potrei sostituirlo?

    • Rispondi

      wp_9258696

      febbraio 9, 2015

      Ciao…direi con del miele!!! ^_^ Fammi sapere poi…grazie e a presto!

  11. Rispondi

    laura

    febbraio 19, 2015

    Fatta e mangiata..che dire, buonissima!! 🙂

  12. Rispondi

    Elena Tranquilli

    febbraio 21, 2015

    Buonissima questa torta di mele! Le mele sono un sacco e quindi diventano le protagoniste assolute. Non potuto usare lo sciroppo d'acero perché avevo tempo di fare la spesa solo nel piccolo supermercato sotto casa e lì non l'ho trovato! L'ho sostituito con paio di cucchiai di marmellata d'albicocche, era davvero buona e molto leggera!

  13. Rispondi

    Unknown

    febbraio 2, 2016

    Packet of baking soda? What is the actual amount in grams? Confusing – but I am so excited to make and devour one!

    • Rispondi

      wp_9258696

      febbraio 3, 2016

      And 'possible to use the bicarbonate dodio joined the cream of tartar or an acidic component such as lemon juice for example! You can replace the baking powder with 1 teaspoon of baking + 1 teaspoon cream of tartar + 1 teaspoon cornstarch soda …. 10g in it !!

  14. Rispondi

    Unknown

    maggio 25, 2016

    Ciao,se non ho lo zucchero d acero quello normale?

    • Rispondi

      wp_9258696

      maggio 25, 2016

      Certo ^_^ ! Ciao….

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS