Ciambella semplice e veloce per la prima colazione

Questa è una di quelle ricette che potrei definire “socialmente utile”…..in primis perché è velocissima dato che tutto quanto finisce in ciotola senza starci troppo a pensare; non si devono sporcare mille cose e quindi la cucina resta bella pulita e se come me dovete sempre correre a destra e a sinistra, è davvero un bel vantaggio. Non è necessario montare niente, né uova, né burro. Gli ingredienti sono più o meno sempre gli stessi di sempre, cambia solo il modo in cui vengono assemblati. Mentre il forno starà scaldando, basterà sciogliere il burro, rompere le uova in un recipiente (non fredde di frigorifero!!!!!), pesare e miscelare gli ingredienti secchi. Ciò che ne verrà fuori sarà una ciambella semplice, buonissima, con il sapore di un tempo, oserei nominarla come la ciambella dei ricordi, della nonna…..che odorerà di buono, di burro e di uova. Allora se poco poco vi ho incuriositi, restate ancora un po’, giusto il tempo di leggere la ricetta e vedrete che senza neanche rendervene conto, sarete già all’ opera. A questo giro, potrebbe scattare l’ opzione aiutante in cucina e chi potrebbe ricoprire questo incarico? Ma il vostro pargolo…questa sarà la ricetta perfetta per questo genere di cose…voi peserete il tutto e il piccolo di casa farà il resto!

Ciambella semplice e veloce 
(ricetta estratta e interpretata dal libro “Il Metodo Biasetto” di Luigi Biasetto)

Ingredienti
(per uno stampo a ciambella da 20cm)

  • 250g di burro fuso tiepido
  • 250g di zucchero semolato
  • 1 pizzico di sale
  • 250g di uova intere a temperatura ambiente
  • 125g di farina 180W 
  • 70g di amido di frumento (frumina)
  • 12g di baking (lievito per dolci)
  • la scorza di un limone non trattato
  • la scorza di un’ arancia non trattata

Procedimento

  • Imburrare e infarinare lo stampo scelto.
  • Preriscaldare il forno (modalità statico) a 180°C.
  • Mettere tutti gli ingredienti secchi in planetaria e dare una mescolata con la frusta (questo movimento eviterà di setacciare gli ingredienti).
  • Unire le scorze degli agrumi e il sale.
  • Unire il burro fuso ancora tiepido (35°C circa) e le uova temperate (non fredde).
  • Mescolare tutti gli ingredienti insieme per circa un minuto (composto omogeneo, liscio e semiliquido).
  • Versare il composto nello stampo, infornare e cuocere per 45/50 minuti circa (farà fede la prova stecchino).
  • A cottura ultimata sfornare e lasciare intiepidire; sformare la ciambella e lasciare raffreddare su una gratella per dolci.
  • Conservare in un luogo fresco, asciutto e lontano da correnti d’ aria, per 5/6 giorni circa.

@giovelab – www.giovelab.it –  shop on line

Giovelab è un sogno, un progetto, uno spazio in mezzo al bosco, dove la natura invade silenziosamente il campo, lasciando sbocciare fiori nelle tazze e piccoli animali sui piatti da portata. Giovelab ama la tavola poco convenzionale, amica di “Alice nel Paese delle Meraviglie”, dove gli oggetti del quotidiano si mescolano con garbo a creazioni artistiche surreali, in un mix onirico mai fine a se stesso. 

“Giovelab crea Oggetti poetici, imperfetti e pieni di Allegria, per addolcire la vita di Tutti i giorni”
Io mi sono lasciata conquistare da questo stile a tratti romantico, a tratti poetico…uno stile GIOVELAB che amerete. Se vorrete seguire gli sviluppi di questo spazio in mezzo al bosco, @giovelab sarà qui ad aspettarvi.

febbraio 24, 2016
Gabila Gerardi

Gabila Gerardi

11 Comments

  1. Rispondi

    Simo

    febbraio 22, 2016

    queste sono le torte che adoro…
    Un bacione stella!

  2. Rispondi

    Maddalena Laschi

    febbraio 22, 2016

    Niente di più' semplice, ma anche niente di più' buono, perché' a voglia sostituire burro con olio e zucchero con sciroppi, il sapore del burro rimane sempre il più accogliente e certe volte ne soffro la voglia, quindi non posso che approvare la tua scelta di oggi, che fa tanto ricordi e' vero…tanto casa…tanto "quando eravamo piccole", tanta bontà…ti abbraccio forte ragazza!

  3. Rispondi

    elenuccia

    febbraio 22, 2016

    questo è proprio il tipo di dolce che preferisco. Senza tanti fronzoli, velocissimo da fare, e si sporca poco. Massima resa con minimo sforzo. Certo che però di burro ce ne è parecchio.

    • Rispondi

      wp_9258696

      febbraio 22, 2016

      Ogni tanto bisogna dare a Cesare ciò che è di Cesare… ^_^

  4. Rispondi

    Annalisa - Lemon Blu

    febbraio 23, 2016

    Cara Gabila, è una ricetta semplice e allo stesso tempo importante, bella da vedere e immagino fragrante e confortevole da gustare. Mi sono subito soffermata sin dalla prima foto, sia per la sua bellezza sia perché ho quello stampo ma non l'ho ancora mai utilizzato.. quindi 🙂

  5. Rispondi

    Mila

    febbraio 23, 2016

    Concordo con te…è molto "socialmente utile" grazie per averla condivisa

  6. Rispondi

    PAOLA PESSOT

    febbraio 27, 2016

    io l'ho provata e' rimasta piuttosto "gnucca", come mai ? mi sembra troppo burro e poca farina…????

    • Rispondi

      wp_9258696

      febbraio 27, 2016

      Buongiorno allora la ricetta prevede 195g di farina (amido e farina insieme) su 250g di burro, questo fa presupporre una torta più umida e non gnucca. La cosa importante è sempre seguire alla lettera le indicazioni, ^_^ magari hai lavorato troppo l' impasto dopo aver messo la farina? Hai usato una farina debole? Non hai forse sostituito l'amido con altrettanta farina? Scusami per l'interrogatorio ma è solo per capire se ci sono state dimenticanze. Fammi sapere e grazie!

  7. Rispondi

    Anonimo

    marzo 1, 2016

    …adorabile ciambella.
    Ogni tanto mi prendo il mio tempo e ti leggo con tutta calma.

  8. Rispondi

    isabella

    maggio 2, 2016

    ciao 🙂 io l'ho fatta ieri ed è venuta incredibilmente buona. ho fatto attenzione alle temperature, e miscelato il tutto anche per meno di due minuti.
    un profumo e un sapore eccezionali. GRAZIE.

    • Rispondi

      wp_9258696

      maggio 2, 2016

      Bene… Sono felicissima di questo!!!!! Grazie a te invece…

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS