Babà con lievito madre e gelato allo yogurt con le fragole (preparato senza gelatiera)

Ma io dico……la meravigliosa ricetta del Babà napoletano per la sfida n°39 dell’ MTC, proprio adesso doveva capitarmi? Io così vulnerabile e con il tallone d’ Achille dolorante, mi sono fatta sfuggire da sotto le mani l’ occasione di far scoppiare in cielo i fuochi d’ artificio…..si….proprio così….perché chi mi segue sa bene quanto io sia geneticamente portata per i lievitati in genere e dovere affrontare questa ricetta adesso che ho le ali spezzate mi è dispiaciuto davvero tanto! Convinta del fatto che siamo ciò che mangiamo penso anche però che il cibo che cuciniamo rispecchi noi stessi sempre e comunque ed ecco perché vedrete un Babà lievitato naturalmente (lievito madre always) preparato con una bagna non alcolica (niente alcool con i bambini in casa) e che avrà come compagno un gelato leggero allo yogurt (quelli che sempre a dieta)…..avrei potuto fare di meglio se solo fossi stata meno ammaccata (ecco perché le lamentele su citate) ma probabilmente per questa mia insoddisfazione credo che replicherò presto e questa volta però con una ricetta un po’ più rock!

Non posso negare che avrei voluto vedere il mio Babà un po’ più abbronzato….ho seguito le indicazioni della ricetta di Antonietta ma per mia sfortuna avrei dovuto prolungare la cottura dato che sappiamo bene che ogni forno fa come crede senza ascoltare nessuno…..però diciamo che se vogliamo vederci un lato positivo, posso fermamente asserire che il colore della mia pelle di adesso rispecchia perfettamente quello del mio Babà di oggi…..e allora vedete che la mia tesi sul fatto che quello che cuciniamo ci rispecchia sempre e comunque???? =)

Babà con lievito madre e Gelato allo yogurt con le fragole

Ingredienti

Per il gelato


200g di fragole fresche (più quelle per il gelato)
50g di fruttosio
250g di yogurt magro

Per il Babà


280g di farina Manitoba
3 uova cat. A grandi (60g l’ una circa)
100g di burro
90g di latte
25g di zucchero
50g di lievito madre rinfrescato
10g di lievito di birra
1/2 cucchiaino di sale

Per la bagna


1l di acqua
400g di zucchero
1 limone

Procedimento

Per il gelato


Fare una purea con le fragole precedentemente mondate, asciugate e tagliate a pezzetti; versarvi dentro il fruttosio e lo yogurt e mescolare bene. Porre il composto in un contenitore da freezer  abbastanza profondo da consentire il successivo mescolamento. Coprire con pellicola trasparente o con carta da forno per dare modo al composto di congelare uniformemente. Mettere il contenitore nella parte più fredda del freezer per un’ ora.
Trascorso il tempo, raschiare ai bordi il gelato congelato e lavorarlo fino a che non si otterrà un consistenza liscia e uniforme.
Ricoprire di nuovo il contenitore e riporre nuovamente nel freezer per un’ altra ora.
Ripetere lo stesso procedimento per altre due volte almeno, il risultato finale dovrà essere di un composto liscio e quasi del tutto congelato.
Rimettere in freezer fino al completo congelamento.
Prima di consumare il gelato, lasciarlo qualche minuto a temperatura ambiente ed unire le fragole tagliate in piccoli pezzi.

Per il Babà

Primo impasto
Versare in una ciotola 120g di farina, fare la fontana, aggiungere 1 uovo, il lievito madre, lo zucchero e 30g di latte tiepido. Impastare, coprire con un canovaccio umido e attendere il raddoppio.

Secondo impasto


Versare in un’ altra ciotola la restante farina (160g), aggiungere il primo impasto, il sale e un uovo, sciogliere bene ed amalgamare, poi incorporare il secondo uovo ed impastare energicamente per 10 minuti battendo contro i bordi della ciotola e aggiungendo man mano del latte a cucchiaiate. Sciogliere il burro a bagnomaria e versarlo a filo sulla’ impasto incorporandolo lentamente. Per ultimo aggiungere il lievito di birra sbriciolato. Una volta incorporati tutti gli ingredienti, ribaltare l’ impasto su un piano di lavoro e lavorare in questo modo: iniziare a lavorarlo energicamente piegandolo e sbattendolo più volte per 10/15 minuti. Qui, come dice Antonietta, dobbiamo avere resistenza e tenacia perché questa è quella fase in cui è possibile ottenere un Babà spugnoso e morbido, capace di assorbire e trattenere la bagna. Quando inizierà a staccarsi dalle mani e piegandolo manterrà una forma tondeggiante, quando non collasserà e cominceranno a vedersi un’ accenno di bolle d’ aria, l’ impasto sarà pronto.
A questo ponto, a differenza di come descritto nella ricetta originale, praticare un foro centrale nell’ impasto premendo con vigore il pollice contro l’ indice; sistemare l’ impasto nello stampo precedentemente imburrato, coprire con un canovaccio umido e lasciare lievitare fino a che sarà triplicato di volume (deve raggiungere il bordo dello stampo scelto).
Preriscaldare il forno a 220°C, infornare ed abbassare la temperatura a 200°C, cuocere per 25 minuti circa. Dopo 10 minuti, se necessario, coprire le superficie del babà con un foglio di alluminio per evitare che scurisca troppo.
A cottura ultimata estrarre il babà dal forno e lasciare intiepidire nello stampo almeno per 15 minuti.

Per la bagna


Versare l’ acqua in una pentola, aggiungere lo zucchero e la scorza del limone evitando la parte bianca; lasciare bollire per 10 minuti.
Passare lo sciroppo in un colino a maglie strette e procedere con il bagnare il dolce.
Posizionare il babà ancora nello stampo in un recipiente più grande, bucherellare la superficie con uno spiedino 8no con uno stuzzica denti perché sarebbe troppo corto) e versare tutto lo sciroppo in una avvolta sola, se il babà fosse caldo, bagnare con una bagna fredda e viceversa, se il babà fosse freddo, bagnare con una bagna calda (grazie Assunta per i tuoi preziosi consigli). A questo punto il dolce si alzerà galleggiando nello stampo stesso, lasciarlo così per qualche ora (io tutta la notte) in modo che si impregni bene poi capovolgerlo sul piatto di portata procedendo con molta cautela e guarnire con il gelato e le fragole fresche.

E’ stata comunque una bella sfida quella del mese di maggio perché per l’ occasione ho ripreso a cucinare cercando di non pensare ad altro…..grazie come al solito a tutta la comunità dell’ MTC che anche questa volta è stata come una medicina buona per me!!!

Con questa ricetta partecipo alla sfida n.39 dell’ MTC del mese di maggio:

Gabila Gerardi

Gabila Gerardi

40 Comments

  1. Rispondi

    Araba Felice

    maggio 26, 2014

    Ecco, oggi parlavo di foto…vado a scavare una buca ed a ficcarmici con il mio babà, la macchina fotografica e il pc 😀
    Stupendo!

  2. Rispondi

    nicol KitchenAndPhotos

    maggio 26, 2014

    Ma è fantastico!!
    Pian pianino le ali si riapriranno e ricomincerai a volare, vedrai!
    Nel frattempo ti rubo una fettina 🙂

  3. Rispondi

    ada

    maggio 26, 2014

    Io mi accodo ad Araba Fenice… tutta contenta di avere rifatto il blog con le foto più grandi, poi vedo le tue e….. niente. Bravissima. Sempre. Ada

  4. Rispondi

    Ale

    maggio 26, 2014

    abbronzato o no, vedo il tuo babà e rimango senza parole…il gelato, le fragole, le foto…tutto una favola! sei insuperabile!

  5. Rispondi

    paola

    maggio 26, 2014

    bellissimo anche se leggermente bianco,brava

  6. Rispondi

    MissWant

    maggio 26, 2014

    questo babà è una cosa serissima! mi inchino davanti alla tua bravura e a questa bellezza! 😉

  7. Rispondi

    Rebecka

    maggio 26, 2014

    Sarà anche pallido il tuo babà, ma è un invito a tuffarsi con forchettina e mangiarne a sazietà!

  8. Rispondi

    Maddalena Laschi

    maggio 26, 2014

    Non oso pensare come sarebbe stato questo babà se tu l'avessi fatto in un momento meno caotico, nel pieno delle tue facoltà mentali e fisiche…non oso davvero, perchè il tuo lievitato è bellissimo, la decorazione impeccabile come sempre e le foto eccellenti, sembrano chiedermi di allungare il dito e prendere una fragola! sei un mito tesoro mio, sempre bravissima che se meno in forma di forma di sempre! Tieni duro, ternerai a volare più in alto di prima!!!! un abbraccio tvb!
    maddy

  9. Rispondi

    Monica Giustina

    maggio 26, 2014

    Spero che questo brutto momento passi presto; ognuno ha i suoi tempi, non sforzarti, fai quello che ti senti e, se posso permettermi, se ti 'senti' questo babà in un momento basso, chissà cosa sfoderi quando sei al meglio( ho già visto tante delizie dalle tue parti, stupiscici ancora!)!
    E' delicato, spumoso ed alveolato, arriva pian piano in punta di piedi, ma si fa valere con le sue note fredde e fresche, coltivando la primavera che, almeno qui, tarda ad arrivare.
    Un abbraccio!

  10. Rispondi

    Ketty Valenti

    maggio 26, 2014

    E' comunque bello da vedere anche se un pò pallido come dici tu,ma chissà quanto buono però! quel gelato che hai preparato così bene senza gelatiera è una chicca pazzesca,si accompagnano benissimo insieme……pensa se ti trovavi in piena forma….va già alla grande così!
    Complimenti.
    Z&C

  11. Rispondi

    consuelo tognetti

    maggio 26, 2014

    Meraviglioso e poi con quella nota fresca e fruttata mi fa davvero impazzire..complimenti!

  12. Rispondi

    Michela Sassi

    maggio 26, 2014

    Tu non sei brava— di più e questo babà io me lo sto mangiando con gli occhi!
    Grande Gabila!

  13. Rispondi

    Anonimo

    maggio 26, 2014

    Hmm it looks like your site ate my first comment (it was
    super long) so I guess I'll just sum it up what I had written and say, I'm thoroughly enjoying your
    blog. I as well am an aspiring blog blogger but I'm still new to the whole thing.
    Do you have any recommendations for newbie blog writers?
    I'd definitely appreciate it.

    My webpage – mca

  14. Rispondi

    Morena

    maggio 26, 2014

    Non sono un'intenditrice di pasticceria tradizionale ma questo babà è bellissimo e le foto d'effetto! Complimenti!!

  15. Rispondi

    Anonimo

    maggio 26, 2014

    Good post however , I was wanting to know if
    you could write a litte more on this subject? I'd be very thankful if you could elaborate a little bit more.

    Appreciate it!

    My weblog; payday loans phoenix az

  16. Rispondi

    Simo

    maggio 26, 2014

    non sarà abbronzato ma mi dà l'idea di essere "sofficissimamente perfetto"!
    Con quel gelato, poi…chissà che buono….

  17. Rispondi

    Mirtilla

    maggio 26, 2014

    ma che bello ed originale l'abbinamento con il gelato!!

  18. Rispondi

    Tiziana M

    maggio 26, 2014

    cara, eprimere la propria creatività e bravura in certi momenti è davvero difficile, anche perché non se ne ha una grande voglia, spero davvero tu possa ritrovare presto la tua gioia e la tua serenità. Detto questo credo tu abbia fatto comunque benissimo a partecipare, l'aspetto del babà è ottimo e la forma splendida. Il gelato allo yogurt me lo segno perché credo sia proprio buonissimo, l'insieme poi sembra un quadro!!! ti mando un bacio

  19. Rispondi

    Valeria Della Fina

    maggio 26, 2014

    Bellissimo e sicuramente buonissimo, complimenti per le foto che sono davvero stupende 🙂

  20. Rispondi

    Anonimo

    maggio 26, 2014

    É vero non non é vero che si diventa sempre più esigenti con il tempo??? Si dai, questa concedimela. Io che sono praticamente con un piede in Italia e l'altro ancora in Canada ho messo nella mia valigia come promesso il cumino nero (o sesamo nero) e una buona bottiglia di sciroppo d'acero che conto di farti arrivare durante la mia visita all'Elba la prossima settimana… ecco vorrei aggiungere anche uno specchio. Uno specchio per quel bel babà per fare vedere a lui e alla sua " ideatrice" quanto é bello ed elegante. Certo, merito anche delle fragole e di quel bel gelato, ma anche lui, povero babà non si merita un "ohhhhh" a gran voce. E poi si sa, l'abbronzatura é sopravvalutata, vengono le rughe!

  21. Rispondi

    Roberta Morasco

    maggio 26, 2014

    Ma dico io come fai????
    E ti lamenti pure che non è venuto bello abbronzato???
    Ma è meraviglioso Gaby!!!
    Pensa cosa usciva se eri meno di corsa e meno dolorante amica mia!!!
    L'idea del gelato allo yogurt (che ti copio perché non ho la gelatiera!!!) e delle fragole mi piace un sacco!!!
    Ti abbraccio forte forte <3

  22. Rispondi

    jong belegen kaas

    maggio 26, 2014

    simple beautiful

  23. Rispondi

    Chiarapassion

    maggio 27, 2014

    Gabi ormai l'abbronzatura è out 😀 ed il tuo babà è più modaiolo che mai!
    E' meraviglioso e sono certa che presto anche sull'isola torna il sereno.
    Baciii

  24. Rispondi

    Anonimo

    maggio 27, 2014

    Nice post. I learn something new and challenging on websites I stumbleupon everyday.
    It will always be interesting to read through content from other authors
    and use something from other web sites.

    my page six flags magic mountain

  25. Rispondi

    Anonimo

    maggio 27, 2014

    Hi, I want to subscribe for this webpage to obtain newest
    updates, therefore where can i do it please help.

    Feel free to surf to my weblog jual rumah

  26. Rispondi

    Enrica - Vado...in CUCINA

    maggio 27, 2014

    ciao Gabi, il tuo babà è davvero invitante in più la bagna analcolica lo rende per me molto appetibile Baci

  27. Rispondi

    Sara e Laura-PancettaBistrot

    maggio 27, 2014

    A noi invece di questo Babà piace proprio il colore : questo pallidino gli dà un'aria più nobile e raffinata, d'altronde l'abbronzatura si sa : fa popolino 🙂
    Come sempre restiamo estasiate di fronte ai tuoi scatti, hai l'innata capacità di tirar fuori il meglio da ogni soggetto! Bravissima e davvero complimenti!
    Laura e Sara

  28. Rispondi

    Alessandra Gennaro

    maggio 27, 2014

    E allora, aspettiamola, questa versione più rock, perchè con questa arriverà anche una Gabila di nuovo in forma. E confermo quanto dicevano più su: col tempo, si diventa più esigenti e si pretende sempre di più. A maggior ragione quando si tratta solo di pochi minuti in più di forno…Perchè per il resto, è tutto perfetto!

  29. Rispondi

    Anonimo

    maggio 27, 2014

    It's a pity you don't have a donate button! I'd certainly
    donate to this outstanding blog! I suppose for now i'll settle for bookmarking and adding your
    RSS feed to my Google account. I look forward to brand new updates and will talk about this site with my Facebook group.
    Talk soon!

    Feel free to surf to my page; jual rumah

  30. Rispondi

    Viaggiare Cucinare Raccontare

    maggio 27, 2014

    Gabila sarai anche ammaccata, ma i tuoi dolci sono sempre perfetti! Questo babà è super invitante!
    La presentazione è stupenda e le foto ancora di più.
    Trovo interessante l'accostamento con il gelato perchè di solito si mangia con le creme e la frutta! Ottima idea come sempre.
    Rimettiti in fretta mi raccomando.
    Un abbraccio
    Giudy

  31. Rispondi

    Anonimo

    maggio 27, 2014

    Уes! Finally someone writes about boiler treatment.

    Here іs my blog post – furnace condensate drain

  32. Rispondi

    pâtes et pattes

    maggio 27, 2014

    Gaby è meraviglioso il tuo babà e poi il gelato impeccabile! (archiviato per quest'estate!) E poi Magali mi ha detto di dirti che delle ali non te ne fai nulla ti bastano le zampotte! Un abbraccio e complimenti Helga

  33. Rispondi

    Emanuela Martinelli

    maggio 27, 2014

    Non ho mai assaggiato un vero babà e sono sempre stata convinta che non mi sarebbe piaciuto così tanto, ma come al solito la tua bravura e la tua passione mi hanno fatto cambiare inevitabilmente idea, chissà magari un giorno ne preparerai uno super squisito insieme alla Maddy, voi due insieme fareste scintille, un bacio carissima!

  34. Rispondi

    Anonimo

    maggio 27, 2014

    Very shortly this web site will be famous amid all blogging and site-building viewers, due to it's pleasant articles

    Feel free to visit my webpage – motor club of america

  35. Rispondi

    Anonimo

    maggio 27, 2014

    Every weekend i used to pay a quick visit this web page, because i wish
    for enjoyment, since this this web page conations genuinely fastidious
    funny material too.

    Also visit my web page … tanki online crystal free psn code generator 2014 no survey

  36. Rispondi

    Anonimo

    maggio 28, 2014

    Whoa! This blog looks just like my old one! It's on a totally
    different topic but it has pretty much the same page layout
    and design. Wonderful choice of colors!

    Here is my page: psiquico bueno

  37. Rispondi

    SimoCuriosa

    maggio 29, 2014

    non mi intendo molto di babà, mai mangiati ma il tuo sembra…eccezionale!
    complimenti
    a presto

  38. Rispondi

    simona mirto

    maggio 29, 2014

    Amica mia come stai? io ho qualche problema di connessione in questi giorni che ci mancava a rallentare il mio lavoro e rendermi ancora più nervosa… ma non mollo.. proprio come te… arrendersi mai.. e sono certa che la prossima infornata sarà la perfezione. Come quella a cui tu ci hai sempre abituato.. E poi posso dire la mia che di babà un tantino ne so? … a me piace anche leggermente chiaro e innevato e, dalla consistenza sofficissima che si intravede, direi che il morso mi darebbe l'assoluta conferma che non dico per dire… l'abbinamento con quel gelato leggero e fresco e la bagna senza alcol sono super… così come le foto, che sempre, anche quando hai le ali spezzate sanno raccontare e lasciarci qualcosa dentro… sempre… e sai che dico quello che penso;)
    ti voglio bene amica :*

  39. Rispondi

    Antonietta

    maggio 31, 2014

    Sono felice che tu abbia ripreso a cucinare con questa sfida. Però non pretendere troppo da te stessa, lascia fare al tempo che lenisce tutte le ferite. Intanto anche se non sei riuscita a far scoppiare i fuochi d' artificio, questa è davvero una bella ricetta, in sintonia con la nuova stagione che stiamo affrontando, con sapori gradevoli e che mette tutti d ' accordo.
    Ti abbraccio forte e ti ringrazio per il tuo prezioso contributo

  40. Rispondi

    Victoria Stan

    giugno 2, 2014

    Gabi mancava un filo e la vittoria sarebbe stata tua 😉 Ma forse l'hai fatto apposta per non offendere gli altri con le tue meravigliose vittorie? Sto scherzando, onestamente sei la più forte foodblogger del momento!
    Un filino più abbronzato il tuo babà e facevi esplodere il Vesuvio! 😀
    Mi sono innamorata dei colori del gelato, cattura lo sguardo e non riesci più a guardare altro.. Forse ti sei concentrata troppo sul gelato? Sappi che sei stata cmq grande, il babà è molto difficile, io ho sudato parecchio per finirlo, e so che vuol dire (per noi foodblogger) stare dietro i fornelli con la macchina fotografica e tutto il resto… I tempi si perdono..
    Un abbraccio grande cucciola ♥

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS