Acciughe fritte e la mia copertina per Threef di giugno


Io non mi sono accontentata, non mi sono venduta al primo offerente, ho fatto delle scelte come ne farò altre in futuro, ho valutato e deciso sempre in autonomia e questa mia fermezza  ha solo portato buoni frutti, mi ha portata dritta verso la strada che volevo imboccare, verso quella strada che speravo si potesse intravedere nel mio cammino, verso quella strada che sarà ” la mia di strada”…..io su Threef e mia la copertina del numero di giugno!

(Copertina di Threef n°6)

Perseverare ovvero persistere e cioè mantenersi fermi e costanti nei propositi, nelle azioni…..saper aspettare l’ occasione giusta senza accontentarsi, credere nelle proprie capacità senza risultare arroganti, pretendere sempre molto ed essere esigenti…..e poi la mano ferma sul timone, il piede saldo e prepotente sull’ acceleratore, la smania, la sete, i desideri, i sogni….sono tutti atteggiamenti, sentimenti e modi di essere che solo chi sa dove sta andando, ma soprattutto, solo chi sa dove vuole arrivare, può condividere, può vivere, può comprendere!

La fotografia senza dubbio sarà il mio futuro, studierò e non mi fermerò cercando di guardare altre il mio naso, proveró a trovare me stessa attraverso i miei  scatti, suderò le sette camicie e tutto questo senza chiede aiuto, senza giocarmi il jolly, senza imboccare scorciatoie perché penso che solo chi paga con il proprio sudore la gioia del “RIUSCIRE” possa per davvero dare il giusto valore ad ogni azione….e’ come quando partorisci, troppo facile con l’ epidurale…..solo un buon sano travaglio vissuto con tutti i sentimenti puoi farti abbracciare la felicità più assoluta dell’ esistenza con una maggiore consapevolezza perché di dolore non si muore ma con il dolore si diventa solo più forti!!!!

Oggi per me una grande soddisfazione perché far parte di questo progetto era certamente tra le cose che avrei voluto….ma sinceramente, con il fatto di riuscire a meritare la copertina del numero di giugno non avevo fatto i conti!!! Threef è una rivista di food on line con uscite trimestrali ma non è il solito elenco di ricette ma un vero viaggio attraverso immagini e sapori, fotografi e foodblogger che lavorano per lo stesso scopo, emozionare!  Qui potrete sfogliare il n°6, un’ uscita indirizzata verso tutto ciò che può essere il cibo veloce e pronto! Un grazie doveroso a tutta la redazione che ha creduto nel mio lavoro, Federica di Marcello del blog Note di Cioccolato, Fausta Lavagna del blog Caffè col Cioccolato  e Francesca Vaccari del blog Gluten Free Exsperience.
Un saluto speciale a Valeria Fusco (suo il progetto grafico) che so quanto creda in me e alla quale sono molto affezionata…alla fine le nostre strade si sono incrociate!!!! Un’ abbraccio grande a Vaty, la mia sorella mancata che fa il tifo sempre e comunque per questa isolana che da grande sogna di fare la fotografa….finalmente insieme e tu sai quanto io ci sperassi!
Clicca qui per sfogliare la rivista

All’ interno della rivista troverete due mie ricette…oggi vi lascio la prima, per il resto ci sarà tempo, buona lettura intanto e buone Acciughe fritte a tutti!

Acciughe fritte

Ingredienti


500g di acciughe fresche
2 uova
farina q.b.
1 limone
olio per friggere q.b.
sale q.b.

Procedimento


Eviscerare e lavare le acciughe, eliminare la testa e la lisca centrale aprendo i due filetti a libro. Raccogliere le acciughe pulite in un recipiente con acqua fredda e limone e lasciare in ammollo per qualche minuto. Fare scaldare olio in abbondanza in una padella e nel frattempo procedere con l’ estrarre i filetti di acciuga dall’ acqua; tamponarli con della carta assorbente. In un piatto sbattere le due uova salando q.b. e in un altro recipiente mettere la farina. Passare le acciughe prima nella farina e poi nell’ uovo cercando di eliminare bene quello in eccesso e friggere in olio bollente. Procedere in questo modo con tutti i filetti di acciughe avendo l’ accortezza di non friggerne troppi tutti insieme dato che il calore dell’ olio potrebbe diminuire rendendo il fritto pesante. Cuocere per pochi minuti, giusto il tempo della doratura, disporre le acciughe fritte su della carta paglia, salare e servire con uno spicchio di limone.

Gabila Gerardi

Gabila Gerardi

31 Comments

  1. Rispondi

    Silvia Pesce

    giugno 1, 2014

    Le tue foto sono sempre bellissime, ma queste.. queste hanno qualcosa in più 🙂 davvero, trasmettono freschezza, sapore, semplicità, calore.. le adoro!

    Sono di fretta per cui non mi dilungo troppo, ma dovevo assolutamente passare a farti i complimenti!
    Brava Gabi <3 un bacione e buona domenica!

    Silvia

  2. Rispondi

    Silvia Collicelli

    giugno 1, 2014

    Congratulazioni Gabila!
    Te lo meriti proprio!! ti seguo da molto tempo e ho visto evolvere i tuoi scatti bellissimi all'inizio ed emozionati adesso.
    Pero tu sei sempre rimasta la stessa e ti ammiro molto per questo!
    Pur non commentando spesso leggo sempre il tuo blog con immenso piacere.
    Quello che dici e' verissimo, perseverare, mai accontentarsi o svendersi al primo offerente e' la chiave giusta per andare avanti!
    Anche io mi sto appassionando di fotografia e aspiro, un giorno, a riuscire a trasmettere le emozioni come fai tu!
    Ti abbraccio forte e magari approfittero di te per qualche consiglio!
    Buona Domenica 😉

  3. Rispondi

    Sara e Laura-PancettaBistrot

    giugno 1, 2014

    Fa piacere leggere parole di entusiasmo e determinazione, ancor di più fa piacere leggere di un sogno che diventa reale grazie al percorso che si è scelto di seguire con costanza e dedizione!! i tuoi scatti sanno di mare e sale, sono foto che arrivano e si sente tutto l'amore che c'è dietro! complimentiii e buona domenica dal bistrot

  4. Rispondi

    Angela S.

    giugno 1, 2014

    "Credere nelle proprie capacità senza risultare arroganti, pretendere sempre molto ed essere esigenti", condivo tutto di quello che hai scritto e in particolare la frase che ho riportato, mi riferisco in generale, io pretendo sempre molto da me e talvolta i risultati sono arrivati talvolta no, ma se uno è fatto così non si impegna solo per ottenere risultati, si impegna perché ci crede!
    Complimenti a te Gabila per i tuoi di risultati, complimenti per le foto, per la copertina di Threef e complimenti perché ci credi! Chi ti segue vuole leggere di persone come te 😉
    Buona domenica
    AngelaS

  5. Rispondi

    Anonimo

    giugno 1, 2014

    Tu sei anche una fotografa, lo sei già, per il modo in cui la vita ti passa negli occhi, per come la ritrai.
    Credo anch'io che spesso il dolore possa essere il carburante, la materia grezza da trasformare in bellezza e leggerezza. Passi percorsi nel buio che all'improvviso vedono una luce imprevista e il cuore rinasce. Spero di non annoiarti con le mie parole! Complimenti, meritati per questa bella esperienza. È solo l'inizio per te e ne sono più che sicura! Forza Gabi!

  6. Rispondi

    valentina-latte dolce fritto

    giugno 1, 2014

    Complimenti…
    Per questo street food che amo e che per me è cibo della memoria, pura emozione che mi riporta alle passeggiate con mio nonno per i vicoli della mia Genova. Per le tue foto meravigliose, tanto che viene la tentazione di afferrarne una di queste acciughe! Per Threef, sogno raggiunto meritatamente.
    Ma soprattutto i miei complimenti vanno a te per aver saputo vivere il dolore trasformandolo in forza per guardare al futuro anzichè in abisso senza fondo.
    Brava, un bacio.

  7. Rispondi

    Ale

    giugno 1, 2014

    Gabi…sono rimasta a bocca aperta, per la bellezza delle foto, dai colori, dalle atmosfere…sei unica e speciale e non lo dico tanto per dirlo, è la purà verità!
    Il team di threeF è meraviglioso e tu non potevi non farne parte!
    Complimenti e tanti auguri di cuore per questo bellissimo inizio di avventura!
    Ti abbraccio forte!

  8. Rispondi

    Monique Miel E Ricotta

    giugno 1, 2014

    Che sogno…..menomale che ci sei tu con le tue foto. Non vado matta per le acciughe ma mi hai trasportato al mare con la sola forza delle foto e mi sta bene così. Credo sia un bel complimento quando qualcuno sente il profumo del pesce guardando un'immagine:-) Grande Gabi,

  9. Rispondi

    Federica

    giugno 1, 2014

    Non sai quanto siamo felici e orgogliose di averti in squadra Gabila. Sei stata un acquisto prezioso e se quella foto è finita in copertina è perché rispecchia tutta la freschezza dell' estate e quanto questo numero di Threef voleva rispecchiare. Grazie ancora di tutto e complimenti di cuore. Le tue foto sono sempre più belle 🙂 un abbraccio ♥

  10. Rispondi

    Barbara GU

    giugno 1, 2014

    Complimenti Gabila, ammiro davvero tanto quello che fai e come lo fai. Sei la conferma che con lo studio, la passione e la perseveranza si può andare lontano pur rimanendo sulla nostra amata isola

  11. Rispondi

    Dolci a gogo

    giugno 1, 2014

    Complimenti tesoro, ho sempre fatto il tifo per te e per le tue immagini sempre cosi vive e piene di cuore…le tue foto parlano davvero di te e sono belllissime, sembra di toccarle con le mani queste alici!!Ancora auguri cara per questio nuovo traguardo e mi raccomando continua cosi che sei fortisssssssssssimia!!!!Tvbbbb,Imma

  12. Rispondi

    consuelo tognetti

    giugno 1, 2014

    I miei + sinceri complimenti!!! In bocca al lupo x il tuo futuro che già ha dei presupposti davvero rosei!
    Ottima la ricetta e perfette le foto..bravissima!!!!

  13. Rispondi

    Assunta Pecorelli

    giugno 1, 2014

    Questo è solo l'inizio, Gabi, ne sono certa!
    Tante e tante altre ancora ne arriveranno, perchè sei grandissima e te le meriti tutte!!
    Gioisco con te per questa bella soddisfazione.
    Bacio

  14. Rispondi

    sandra pilacchi

    giugno 1, 2014

    che ti si dice Gabila? che la cosa non stupisce perchè quando una ha quel qualcosa in più te lo aspetti, è solo questione di tempo. e infatti…. complimenti tesoro!
    Sandra

  15. Rispondi

    Barbara Froio

    giugno 1, 2014

    Sono capitata per caso , complimenti dalle foto traspare l'amore per ciò che fai. Continua così e non fermarti mai.
    Un forte abbraccio.

  16. Rispondi

    Elisa Betta

    giugno 1, 2014

    Se ci sei tu con le tue foto e le tue ricette splendide.. allora corro a leggere Threef!!! 🙂

  17. Rispondi

    Alessandra Gio

    giugno 1, 2014

    Tu sei di una bravura emozionante, Gabila, e anche se non conosco da molto il tuo blog, vengo qui per rifarmi gli occhi. Complimenti di cuore, perchè in te leggo la passione!!! 🙂

  18. Rispondi

    Vaty ♪

    giugno 1, 2014

    … Non dico altro perché già sai.. Perché oggi ho vissuto con te il tuo meritato successo e la tua meritata felicità. Sei una grande fotografa. Ti voglio bene, amica ❤

  19. Rispondi

    piccola mela

    giugno 1, 2014

    Complimenti davvero Gabila! In queste foto pare di sentire il profumo, meritatissima questa copertina.
    Un abbraccio

  20. Rispondi

    Roberta Morasco

    giugno 2, 2014

    Bravissima Gaby!!!!! Foto meravigliose, portano direttamente al sole, al mare ed al profumo delle acciughe fritte!!! Un bacio amica!

  21. Rispondi

    Victoria Stan

    giugno 2, 2014

    Gabila sono rimasta colpita, ma questa volta non solo per le foto, ma per quello che hai scritto. Già dopo le prime 10 righe il mio cuore incomincia ad accelerare.. Sara che come te ho sempre inseguito un sogno (nel mio caso mai realizzato).. Mi hai fatto vivere 5 minuti di sogni e ambizioni.. Mi sento viva (eccitata) ma allo stesso tempo la mia gioia svanisce, perché non sono mai contenta di ciò che sono… Ora non ti voglio incasinare con le mie ansie, ma voglio congratularmi con te, e i miei sono auguri di gioia, sinceri e puliti, perché conoscendoti (almeno quanto basta) ho capito che sei una persona vera, di carattere, una donna con la D maiuscola. Ti auguro tante altre copertine di Threef e che siano solo l'inizio di una carriera gloriosa! Ti voglio bene ♥

  22. Rispondi

    Monica Giustina

    giugno 2, 2014

    Stupenda è dire poco; apprezzo sempre quello che fai, ma qui hai sfoderato colori e abbinamenti davvero superiori. Brava, bravissima, ti auguro che questo sia solo l'inizio di una lunga ascesa!

  23. Rispondi

    Lara Bianchini

    giugno 2, 2014

    foro splendide e in linea di massima d'accordo… per l'epidurale però… ci son cose nelle quali non puoi prendere posizione, non senza avere camminato nelle scarpe degli altri, non senza sapere o aver vissuto cosa li ha condotti dove sono o alle loro azioni, 48 ore di travaglio non comportano lo stesso dolore di 6. Ci sono cose che parlano di te, ma che non possono essere la strada di tutti, neanche come integerrimo ideale. Ovviamente è solo il mio parere…

    • Rispondi

      wp_9258696

      giugno 2, 2014

      …la mia era solo una metafora….e comunque quello che esprimo e' sempre basato sulla mia opinione personale e per la posizione…bhe quella la prendo sempre purtroppo ed è forse uno dei mìei peggior difetti 😉 …..grazie per essere passata in un periodo per me davvero caotico! Un bacio Lara!

  24. Rispondi

    lucy

    giugno 3, 2014

    Sante parole…oltre ad amare le foto e la semplicità della ricetta che sa di Mediterraneo, adoro decisamente quello che hai detto…mai vendersi e se si lavora bene si vedranno i frutti!

  25. Rispondi

    Ilaria Guidi

    giugno 4, 2014

    Trovo che le tue foto siano meravigliose e parlino di te…sono davvero contenta per te! Meriti il meglio!
    Un abbraccio!
    Ila

  26. Rispondi

    Anonimo

    giugno 5, 2014

    Arrivo "esima", ma arrivo. Gente da vedere, cose da fare ed impegni da rispettare tutto condito da una connessione internet che fa i capricci. Ma non potevo non aprire questo post e non ammirare queste foto, FB non gli dà abbastanza giustizia. Gabila sono meravigliose, la prima e l'ultima sono pazzesche. Non mi vedi ma sono in piedi ad applaudire, é una standing ovation!

  27. Rispondi

    wp_9258696

    giugno 5, 2014

    Tu puoi arrivare quando vuoi❤

  28. Rispondi

    Miky

    giugno 5, 2014

    Che dirti Gabi? Fai benissimo. Tu hai un dono! Le tue foto riescono sempre a trasmettermi un'emozione.
    Un bacio e complimenti davvero per tutto.
    Miky

    Ps. volevo solo dirti che sono passata a WordPress quindi non riceverai più aggiornamenti sui nuovi post che scrivo. Se vuoi continuare a seguirmi ti consiglio di farlo su bloglovin 😉

  29. Rispondi

    Viaggiare Cucinare Raccontare

    giugno 9, 2014

    Che dire Gaby… Le tue foto sono sempre magnifiche!
    Queste acciughe sono favolose e inoltre usi la stessa ricetta della mia mamma.
    Sono buonissime!
    Inoltre complimenti per la copertina che fa venire solo una gran voglia di leggere tutta la rivista!
    Un abbraccio
    Giudy

  30. Rispondi

    Marianna (LaMacchiarola.it)

    giugno 13, 2014

    Delle foto meravigliose e soprattutto stupendo l'entusiasmo e la determinazione doti che, per quanto possa importare, apprezzo molto in una persona anche perché oggi se ne trovano di rado! :))

    Bravissima e complimenti!

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS