SHORTBREAD CON GELATO ALLA RICOTTA E FRAGOLE (biscotto gelato)

Non era assolutamente nei programmi prendermi un’ ora di tempo e dedicarla a voi. Non era neanche nei programmi riuscire a sbrigare il lavoro arretrato in così poco tempo. Con un tale lusso da gestire, che fare se  non pubblicare una nuova ricetta vista la latitanza di me medesima in questo periodo di caos estremo?!?!?!?

Quanto mi piace improvvisare e decidere di fare tutto all’ ultimo minuto, di solito è la spinta giusta che mi serve per convincermi che non sono poi un tale disastro in questi ultimi mesi.

Il biscotto gelato di oggi anche lui è stata un’ improvvisazione, una di quelle ricette che metti sù senza premeditazioni ma che riesce al primo colpo. Il motivo sarà per caso il fatto che niente mi gratifica di più del gelato?

Il gelato mi infonde felicità e beatitudine..a voi non fa lo stesso effetto? Durante la giornata “sono anche capace di campare” con della sola acqua e qualche frutto (il caldo mi uccide l’ appetito purtroppo), ma alla sera, prima di buttarmi esaurita sul letto, il mio pensiero fisso è il gelato…giuro!!! Per il languorino serale da colamare, me ne riservo sempre qualche cucchiaiata abbondante e devo dire che fa su di  me lo stesso effetto di un insano tranquillante (non che io ne abbai mai presi, ma diciamo che il paragone calzava a pennello ^___^).

Il gelato in realtà piace a tutti, quindi anche il biscotto gelato non può non mettere tutto d’ accordo; convinzione e certezza mi fanno asserire che sia il COMFORT FOOD da mangiare rigorosamente davanti al divano…cucchiaio alla mano che si tuffa direttamente nella vaschetta è una costante.

GELATO:  Non credo esista “la ricetta perfetta”.

E’ un pò la stessa cosa che vale per lo spaghetto al pomodoro, ognuno lo fa a modo suo e in ogni caso, ne esce fuori sempre una ricetta valida e speciale.

Se quindi il gelato è un qualcosa di straordinariamente godurioso, il BISCOTTO GELATO lo è ancora di più.

Se poi il biscotto in questione si chiama SHORTBREAD allora le papille gustative ringraziano e si prendo quei due minuti di ritiro e ciaone!

Avrete capito che la ricetta di oggi racconterà di un biscotto shortbread e di un gelato di fortuna (alla ricotta) fatto in casa (tanto tutte le ricette sono buone…giusto??!?!?), non cremosissimo ma comunque fresco e sano.

Il tutto pensato per FiorFiore In Cucina Coop.

Il tutto variegato alle fragole.

Il tutto poi divorato dalla sottoscritta e da due nanette che pare non siano poi  più così nane ^_^.

 

 

SHORTBREAD CON GELATO ALLA RICOTTA E FRAGOLE

Serving Size: per 4/6 persone

Ingredients

  • PER IL BISCOTTO
  • 230g di farina di farro
  • 200g di burro salato
  • 100g di zucchero semolato
  • 2g di sale
  • PER IL GELATO
  • 250g di ricotta vaccina
  • 200ml di panna fresca
  • 50g di zucchero a velo
  • 60g di miele
  • 1 baccello di vaniglia
  • 250g di fragole
  • 50g di zucchero
  • la scorza di 1/2 limone

Instructions

  1. PER LE FRAGOLE
  2. Lavate, tagliate a spicchi le fragole e mettetele in una casseruola capiente; unite lo zucchero e la scorza del limone e ponete sul fuoco. Lasciate cuocere a fuoco basso finché il liquido delle fragole risulterà simile ad uno sciroppo. Allontanate dal fuoco e lasciate raffreddare.
  3. PER IL GELATO
  4. Mettete la ricotta in una ciotola, aggiungete il miele, i semi del baccello di vaniglia e lavoratela fino a renderla cremosa. Unite la panna semi montata con lo zucchero a velo. Lavorate per pochi secondi, in modo da rendere il composto ben amalgamato, poi raccogliete il tutto in una pirofila rivestita con carta da forno e ponete in freezer per mezz’ora coprendo con un foglio di alluminio; adesso versate sopra qualche cucchiaio di fragole (lasciatene un pò da parte) e girate leggermente per creare le delle sfumature.
  5. Ogni mezz’ora e per due ore, prendete il gelato e mescolatelo.
  6. PER IL BISCOTTO
  7. Tagliate a tocchetti il burro freddissimo di frigorifero e mettetelo con la farina nel mixer.
  8. Frullate per qualche minuto in modo da ottenere un composto sbricioloso; trasferitelo sul piano da lavoro e aggiungete zucchero e sale.
  9. Impastate energicamente per qualche minuto fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.
  10. Avvolgete l’impasto nella pellicola trasparente e mettetelo a riposare in frigo per 1 ora circa.
  11. Trascorso il tempo di riposo riprendete l’impasto, lavoratelo velocemente e stendetelo tra due fogli di carta forno.
  12. Stendete con il matterello fino ad arrivare a uno spessore di circa mezzo centimetro e tagliate i biscotti a rettangoli regolari.
  13. Bucherellate con uno stuzzicadenti e trasferiteli su carta forno.
  14. Cuocete gli shortbread in forno preriscaldato a 180° per 15/20 minuti circa, fino a che vedrete che inizieranno a diventare ambrati.
  15. Sfornate gli shortbread e fateli raffreddare totalmente.
  16. Montaggio e finitura
  17. Estrarre dal congelatore il gelato, con un coltello affilato e caldo, tagliate e formate dei cilindri della stessa dimensione dei biscotti che posizionerete fra due shortbread spalmati con poca composta di fragole, assemblate in modo da ottenere un sandwich.
  18. Porre nuovamente in congelatore
  19. per almeno due ore prima di servire.
Schema/Recipe SEO Data Markup by Yummly Rich Recipes
https://www.gabilagerardi.it/gelati/shortbread-con-gelato-alla-ricotta-e-fragole-biscotto-gelato/

 

Gabila Gerardi

Gabila Gerardi

1 Comment

  1. Avatar
    Rispondi

    Emanuela

    Luglio 2, 2019

    Primo: come cacchio fai a campare di sola acqua e qualche frutto! Com’è che a me il caldo non me lo frena l’appetito diavolo di un becco che se non magno me chiappa altro che il languorino serale, mi si forma un cratere nello stomaco che divorerei il tavolo con tutte e quattro le gambe con anche le sedie come contornooooo? (Tutta invidia amica tuuuuutta invidia… )
    Secondo: A TE TI VENGONO LE ROBE COSÌ ALLA CACCHIO…A TE MAGA DELLE MAGHE, A TE/VOI DALL’ALTRA PARTE DELLO SCHERMO PERCHÉ A NOI DI QUA NO! CAPITOOOOO! NO! se io metto su una ricetta senza premeditazione NUN ME RIESCE AL PRIMO COLPO … GIUSTO GIUSTO IL CAFFÈ DELLA PEPPINA POSSO FARE IO! Altro che “gelato biscotto” … (tutta invidia sorella, tuuuuuutta invidia pure qui!)…
    Ora … il gelato piace a tutti e c’hai ragione, pure a me toh! E siccome io non penzo di avere questa tua capacità manuale..se lo faccio destrutturato? Ahaha…faccio na ciotola de gelato e poi i biscotti che si possono usare al posto dei cucchiai direttamente nella ciotola…eh? Che diciiiiii?
    Scusa cocca so cretina lo so … è caldo e quei due unici neuroni che ho friggono più delle castagnole a carnevale..che ce voj fa’? …
    Ben rientrata comunque, e Graxie per aver “perso” il tuo tempo qui… per noi (me) è sempre un piacere fantastico!
    Un bacione Gabi
    Manù.

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS