Fettuccine di Campofilone al pesto di pistacchi

Fiorfiore oggi sarà nuovamente al centro dei miei pensieri e saranno proprio le FETTUCCINE DI CAMPOFILONE a parlare per me. La produzione artigianale di questa pasta all’uovo è la manifestazione della tradizione popolare del borgo
medioevale di Campofilone (Marche) tramandata di generazione in generazione. Si tratta di una pasta
all’uovo essiccata trafilata in bronzo, i cui unici ingredienti sono semola e uova, senza aggiunta di acqua, né
sale, né sostanze coloranti e/o conservanti. La semola di grano duro è impastata con sole uova fresche, di
origine italiana 100% per ottenere una sfoglia morbida, sottile e delicata al gusto. La sfoglia viene tagliata in
fili sottili poi separati e stesi su fogli di carta utilizzando la lama di un coltello. L’essiccazione avviene a bassa
temperatura in modo di eliminare tutta l’umidità contenuta nella pasta. Questa pasta si caratterizza per il sapore intenso, il profumo delicato e l’aroma armonico di semola e uovo, una pura selezione delle eccellenze regionali dei maestri pastai. Ancora una volta quindi Fiorfiore resta fedele alla tradizione combinando ingredienti nobili a lavorazioni artigianali dando così origine ad un prodotto di altissima qualità. Anche l’olio EXTRAVERGINE TERRE DI BARI BITONTO D.O.P. Fiorfiore si sente preso in causa se si parla di nobiltà gastronomiche; è ricavato dalla frangitura di olive raccolte nella zona di Bari, prevalentemente della varietà Cima di Bitonto e Coratina. Il sapore è fruttato con sentore leggero di amaro e piccante, io lo trovo divino, francamente da provare per comprendere a pieno la sua personalità. Se allora la pasta è un fiore di quotidiana bontà, non vi resta altro che decidere di preparare questo piatto per portare in tavola i sapori autentici della pasta all’ uovo.

Fettuccine di Campofilone al pesto di Pistacchi

Ingredienti
(per 4 persone)

Per il pesto (450g circa)
Per finire
  • lamelle di mandorle q.b.
  • pepe nero appena macinato q.b.

Preparazione

Per il pesto
  • Lavare molto bene il basilico e la rucola, asciugare e inserire nel mixer; unire i pistacchi, il sale, il pepe nero abbondante, l’ aglio e parte dell’ olio evo.
  • Frullare a bassa velocità e unire a poco a poco il restante olio.
  • Frullare ancora fino ad ottenere una salsa granulosa ma omogenea.
  • Usare subito il pesto o conservare in frigorifero in un contenitore a chiusura ermetica, fino a due settimane, avendo l’ accortezza di ricoprire completamente con altro olio evo.
Per la pasta
  • Lessare le fettuccine in abbondante acqua salata; scolarle al dente.
  • Nel frattempo trasferire il pesto in una ciotola e se necessario diluirlo con poca acqua di cottura della pasta.
  • Condire le fettuccine con il pesto e distribuirle in ciascun piatto di portata.
  • Finire il piatto con una macinata di pepe nero e con le lamelle di mandorle.

Gabila Gerardi

Gabila Gerardi

5 Comments

  1. Rispondi

    lucy

    marzo 17, 2016

    fantastici, semplici ma gustosi, ottimo abbinamento poi con questa pasta

  2. Rispondi

    Lisa Fregosi

    marzo 17, 2016

    Ok che sono le 9 del mattino ma fanno una volgia!!!
    Adoro l'olio pugliese e deve essere ottimo con queste fettuccine e i pistacchi

  3. Rispondi

    Nasjuice

    marzo 30, 2016

    Currently learning Italian, and love your recipes ! Tried a few and it was as perfect as the pictures 😉 Gracie mille

  4. Rispondi

    Anonimo

    ottobre 26, 2016

    ciao.
    l'ho fatto ieri.
    sarà stata la pasta integrale, in abbinamento, ma è venuto poco cremoso (sì, nonostante l'acqua di cottura e l'olio abbondante) e, quindi, un po' stoppacciosetto.

    Roberta

    • Rispondi

      wp_9258696

      ottobre 26, 2016

      Ciao, senti il mio era bello cremoso, non so….forse la prossima volta prova a mettere più acqua di cottura e magari allenta il tutto con poca panna. Ciao e buona giornata.

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS