Torta di mele con le mandorle senza lattosio

Ho riflettuto un po’ prima di scrivere il nome di questa ricetta, non che sia una cosa difficile da dedurre, ma in effetti (certe volte) le cose troppo semplici e scontate mi fanno titubare! L’ idea era quella di esordire scrivendo…torta di mele con……con….con…..!!!! Poi c’ho pensato bene e alla fine mi sono detta, ma con cosa se non con le solite cose che normalmente si mettono in una torta di mele?!?!?! Con farina, uova, zucchero e burro! Perché quindi complicarsi la vita nel voler per forza trovare la particolarità quando la normalità già basta e avanza?!?!?? Una torta di mele diversa già ci stava in archivio, parlo della Torta di mele con la ricotta senza burro senza zucchero e senza glutine, quindi la scelta di oggi è stata quella di pubblicare la solita ricetta che non stanca mai, che piace davvero a tutti, tutti, tutti, che non ha colpi di scena, che non sostituisce i grassi presenti con roba alternativa (le mie figlie e marito compreso, mi tengono sempre puntata perché mi conoscono bene e sanno che possono aspettarsi di tutto), una ricetta che potrà anche annoiare quanto è normale ma ogni tanto ci vuole. Ci vuole normalità, quella normalità che rassicura, proprio quella che mi fa sentire una brava mamma e una brava moglie….mi sa che avete capito che è scattato quasi un applauso dopo il primo morso!
Non esiste una torta di mele che non sia buona, forse non ne esiste neanche una versione classica perché ognuno ha la propria ricetta, in casa mia è la più amata da mio padre quindi già questo basta per farmela amare ancora di più. Io la preparo con i soliti ingredienti, certe volte uso l’ olio al posto del burro solo perché ormai mi sono abituata al sapore che il primo dona al dolce, tutto resta più leggero e delicato, anche se il burro certe volte, se è burro di qualità, fa davvero la differenza. Per bilanciare la ricetta sono partita dall’ idea di una quattro quarti perché il peso delle uova ha stabilito le dosi del resto degli ingredienti o quasi. Quindi 200g di uova, stesso peso per lo zucchero, per la farina ne ho alternato una semplice per dolci ad una di mandorle sempre però lasciando invariato il peso complessivo e 160g di olio extravergine d’ oliva (leggero); nel caso in cui si voglia utilizzare il burro, ne andranno bene 200g. Ho lanciato nell’ impasto anche un po’ di cannella e di uvetta rinvenuta nel rum. Ad ogni modo, qualsiasi siano gli ingredienti, una regola vige sovrana poiché la torta di mele non è torta di mele se le mele non sono la cosa fondamentale, quindi abbondanti, fragranti e dolcissime!

 

Torta di mele

Serving Size: per uno stampo da 20cm

Ingredients

  • 200g di uova intere (possibilmente a temperatura ambiente)
  • 200g di zucchero di canna chiaro + altro per la finitura
  • 180g di farina 0
  • 100g di farina di mandorle
  • 160g di olio extravergine d' oliva (o di semi di Girasole)
  • 12g di lievito in polvere per dolci
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 50g di uvetta
  • rum q.b.
  • 3 mele Golden
  • succo di limone q.b.
  • scorze di 1 limone non trattato

Instructions

  1. Per prima cosa preparare lo stampo, o imburrato e infarinato, o rivestito con carta da forno. Tagliare le mele a fettine sottili, metterle in un recipiente con la scorza e il succo di un limone e lasciare da parte. Far rinvenire l' uvetta nel rum. Nella ciotola della planetaria montare le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso e unire a filo l' olio (nel caso si voglia utilizzare il burro, unirlo sciolto e non caldo). Adesso a mano, con l' aiuto di una spatola, unire le due farine, il lievito e la cannella, incorporare gli ingredienti secchi con movimenti lenti e che vanno dal basso verso l' alto. Unire l' uvetta e parte delle mele. Mescolare e versare il composto nello stampo, disporre sulla superficie le mele restanti e cospargere con dello zucchero di canna. Cuocere in forno preriscaldato a 170°C per 60 minuti circa; controllare la cottura del dolce con il metodo dello stecchino di legno poiché ogni forno ha i propri tempi. Sfornare e lasciare raffreddare prima di servire.
Schema/Recipe SEO Data Markup by Yummly Rich Recipes
https://www.gabilagerardi.it/torte-da-credenza-e-cake/torta-di-mele/
Gabila Gerardi

Gabila Gerardi

18 Comments

  1. Rispondi

    Cristina P

    ottobre 8, 2015

    La torta di mele è sempre buona! In tutte le sue 100o ricette 🙂

    Io ne faccio spesso una che non ha ne burro ne olio ma yogurt :
    http://conigliogiallo.blogspot.it/2014/02/la-mia-torta-di-mele-light.html

    Questa invece è più "sofisticata" ma è una bomba:
    http://conigliogiallo.blogspot.it/2014/09/torta-di-mele-del-baden.html

    • Rispondi

      wp_9258696

      ottobre 8, 2015

      Grazie…verrò a farti visita!

  2. Rispondi

    Victoria Stan

    ottobre 8, 2015

    Io qualche tempo fa mi fissai di tatuarmi sul polso " Less is more".. Credo che hai capito perché ti ho scritto questa cosa.. Tu sei una che ama il nero su bianco o viceversa, giusto? Nella vita, per essere felici.. o semplicemente compresi dagli altri basta la semplicità.. Se la semplicità, quel poco che diamo di noi stessi vale – è abbastanza, per tutto. Adoro il tuo cake, mi piace come hai disposto le fettine di mele, sembra un fiore.. Ti abbraccio cara, a presto!

    • Rispondi

      wp_9258696

      ottobre 8, 2015

      Questo è uno dei messaggi più belli degli ultimi tempi…grazie, ho apprezzato molto!!!!!

  3. Rispondi

    Anonimo

    ottobre 8, 2015

    Bravissima Gabila!!! Fa una gola pazzesca e questo nuovo stile di foto….uaoo!
    Debora

    • Rispondi

      wp_9258696

      ottobre 8, 2015

      Nuovo stile per esigenza ma alla fine ho trovato un nuovo angolo per le foto!!!

  4. Rispondi

    barbaraT @ pane-burro

    ottobre 8, 2015

    però dai, nella torta di mele il burro è il burro… 🙂

    • Rispondi

      wp_9258696

      ottobre 8, 2015

      Il burro è il burro……come darti torto! Scelgo l'olio anche per mio padre che non può abusarne! Ma se ti dico che ne ho già una versione tutta burrosa?!?!

    • Rispondi

      Maria D'Asta

      ottobre 9, 2015

      Meravigliosa!!! non so se attendere la versione burrosa o cmq. provare questa che per ingredienti è diversa dalla mia. Ci penso su 🙂
      Complimenti sempre per le foto, bellissime sempre

  5. Rispondi

    Laura

    ottobre 8, 2015

    Sai cosa mi ha colpito tra tante cose a partire dalla foto che sembra alludere ad una dimensione lunare, oltre che per la bontà delle ricette della tradizione ;-), bhè quello che mi ha colpito di più è quello che scrivi sulle ricette che ti fanno sentire una brava moglie e una brava mamma 😀 Complimenti per tutto!

    • Rispondi

      wp_9258696

      ottobre 8, 2015

      Grazie per tutto allora!!!

  6. Rispondi

    Elisabetta Stopponi

    ottobre 8, 2015

    Queste sono le volte in cui pensi: sono le cose semplici quelle che funzionano davvero! E ti giuro che la semplicità e la bellezza disarmante di foto e ricetta mi hanno lasciata a bocca aperta, più che se ci fossero stati mille ingredienti esotici e biologici e salutistici e senza questo e senza quello!! 🙂 Te lo dico perché io sono una un po' complicata, che non si accontenta mai, che deve ficcare qualcosa di strano in tutto e ha sempre paura che le cose siano troppo semplici. E quindi me la segno e me la faccio, questa semplice e deliziosa torta di mele! (Scusa il solito poema…certe volte la semplicità non guasta nemmeno nello scrivere… 😉 )

    • Rispondi

      wp_9258696

      ottobre 8, 2015

      Ahahahaah…..mi hai fatto morire, siamo molto simili credo, anche io sono più complicata di quello che sembro, credimi!!! Grazie mille per il messaggio…grazie!

  7. Rispondi

    Lulu

    ottobre 9, 2015

    Di torte di mele, e di ricette, non ce n'è MAI abbastanza!
    Foto meravigliose come sempre!!
    Un abbraccio

  8. Rispondi

    laura

    ottobre 9, 2015

    Adoro le torte di mele e per l'infelicità della mia famiglia (che vorrebbe che ogni tanto ripetessi qualche ricetta già fatta e che a loro è piaciuta) voglio sempre trovare versioni nuove e così la prossima volta proverò la tua! 🙂 e poi le preferisco con l'olio, che tra intolleranza al lattosio (mia) e colesterolo alto (mio papà) il burro lo guardo da lontano!

  9. Rispondi

    kate

    ottobre 9, 2015

    Je vais réaliser ta version des ce week end …
    Je vais essayer de faire honneur à ta recette ..
    Bizz
    Kate ✨
    Pas: es tu ok , pour que prochainement, je fasse un post en ton honneur sur mon blog stylelife Ninejune ?

  10. Rispondi

    La cucina di Esme

    ottobre 11, 2015

    guardo la prima foto e rimango incantata, niente set, niente stampo o piatto particolare, semplicissima, ma stupenda…crea atmosfera, ti rapisce lo sguardo e ti incanta come può riuscirci solo un opera d'arte, complimenti davvero col cuore sei bravissima! La torta è un classico per me super delizioso!
    baci e buona domenica
    Alice

  11. Rispondi

    Stefania

    ottobre 22, 2015

    Alla torta di mele non si resiste, sa troppo di casa e di tepore. Vorrei averne qui una fetta della tua da gustarmi con una bella tazza di te e magari in tua compagnia. Comunque io tifo per l'olio nei dolci, quasi sempre. Un abbraccio alla brava pasticcera, sempre di corsa, che lancia le uvette e la cannella… 🙂

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS