Misticanza con lamponi, mozzarella di bufala, noci e semi di lino

Sono pronta a nutrirmi come si deve.

Non ho il tempo di rispettare i canonici pasti ma fare del bene al mio corpo resta la priorità. Consumare pasti con alimenti crudi mi pare ormai una costante per me, quindi perchè non “trasferire” questa tendenza anche sul blog?

Amo tutto ciò che può essere “A CRUDO”, non sono una fanatica del genere  ma desidero mangiare sano e riscoprire il vero sapore degli ingredienti, verdura o frutta in modo indistinto così da rimpinzarmi di natura.

E se di natura si parla, e se di insalate adesso si campa, come non scegliere una misticanza da trasformare in un piatto unico, perfetto per l’ ora di pranzo (o anche di cena)?

MISTICANZA tutta la vita dove colori e gusti si combinano.

La misticanza ha il “dovere” di contenere varietà di erbe selvatiche e non certo coltivate, o almeno è necessario che IL SELVATICO si unisca armoniosamente AL COLTIVATO. E’ una preparazione che fa parte della cucina tradizionale laziale ma che io ho adottato con estremo piacere.

Vien da se che la misticanza cambia a seconda del luogo e della stagione.

Mi sono avventurata in sentieri che mi hanno regalato pimpinellafinocchietto selvatico, poi dal mio fruttivendolo di fiducia ho acquistato della rucola selvatica che ho volutamente mischiato con del lattughino verde più delicato e dolce.

Quando si dice LA NATURA NEL PIATTO….e per finire in bellezza l’ insalatina di oggi?  Via dentro anche dei lamponi rosso fuoco, carnosi e tenaci, noci croccanti e una mozzarella di bufala che ha bilanciato il tutto, rendendo il piatto davvero UNICO.

Come avrete notato sto collaborando con Zucchi 1810 (qui la prima ricetta condivisa); per chi non lo conoscesse, è un oleificio di Cremona il cui obiettivo è diffondere la cultura del blending, ovvero la creazione del carattere di un olio attraverso l’unione di oli di diversa varietà e origine, per ottenere un prodotto superiore rispetto a quello di partenza e soddisfare così le esigenze dei palati più diversi.

Sono stata felicemente selezionata per arricchire una rubrica con contenuti chiamati  “L’ estate in Insalata (#estateininsalata).

Tra i prodotti che l’ azienda mi ha messo a disposizione c’ era anche un olio di semi di lino biologico , ottenuto attraverso un processo di produzione che prevede la spremitura a freddo dei semi della pianta Linum Usitatissimum.

E’ un olio ottenuto da soli processi fisici che bandiscono l’aggiunta di solventi o coaudiuvanti chimici.

Inutile dirvi che me ne sono innamorata; naturalmente ricco di acidi grassi polinsaturi (Omega 3) e con un sapore molto forte e caratteristico.

Ho ovviamente utilizzato questo olio di semi a crudo, cercando di contenermi nelle quantità proprio per il suo sapore deciso.

Il risultato lo vedete sotto i vostri occhi….quindi questa misticanza di mezza estate vi ha convinti? Non sapete quanto io lo speri.

 

 

Misticanza con lamponi mozzarella di bufala noci e semi di lino

Serving Size: per 4 persone

Ingredients

  • 500g di misticanza (mix di erbe selvatiche + lattughino verde)
  • 200g di rucola selvatica
  • 125g di lamponi
  • 12 noci
  • 4 mozzarelle di bufala da 100g l’ una
  • 3 cucchiai di aceto di mele
  • 6 cucchiai di olio di lino biologico Zucchi
  • sale q.b.
  • pepe nero appena macinato q.b.
  • semi di lino q.b.

Instructions

  1. Lavate e asciugate la misticanza e la rucola.
  2. Aprite le noci e recuperate i gherigli.
  3. Lavate i lamponi e tamponateli con carta assorbente.
  4. In una ciotola aggiungete la misticanza, la rucola, le noci e i lamponi.
  5. In un padellino antiaderente tostate i semi di lino e lasciateli raffreddare.
  6. Emulsionate insieme l’ olio, l’aceto e il sale; unite anche del pepe appena macinato e utilizzate subito per condire l’ insalata.
  7. Dividete l’insalata in quattro piatti da portata, unite la mozzarella e finite con i semi di lino.
Schema/Recipe SEO Data Markup by Yummly Rich Recipes
https://www.gabilagerardi.it/insalate/misticanza-con-lamponi-mozzarella-di-bufala-noci-e-semi-di-lino/

 

Gabila Gerardi

Gabila Gerardi

1 Comment

  1. Avatar
    Rispondi

    Emanuela

    Luglio 27, 2019

    Gabiiiiii tu mi convinci anche con un “ovo sodo” ehehe…
    BRAVA che hai deciso di mangiare come zi deve e soprattutto di masticare ahahaha…
    Tu lo sai che con me e il selvatico vai a nozze, verooooo? Che io in sto giorni fremo perché ho visto che le more stanno iniziando a maturare… e non vedo l’ora di farmi delle super camminate “raccoglifere” hihihi.. quindi sta ricettina qui me garba proprio poi qualche fetta di pane tostato e via….
    Sai poi che l’olio che hai usato è l’unico che trovo da me in questo posto sperduto?… Quindi ovvio che la faccio hihihi…
    Oggi invece ho preso “ci piace” in edicola e che bello averti trovata lì… <3 ..
    Un super bacione
    Manù

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS