Panna cotta VEGANA con semi di chia

Panna cotta realizzata senza lattosio, senza colla di pesce e con l' aggiunta di semi di chia; la salsa di accompagnamento è un coulis che ho realizzato con more fresche

Quando ho bisogno di riordinare un po’ le idee, questo posto è senza dubbio la mia salvezza. Certe volte mi capita di perdere la bussola e le azioni che compio arrivano disordinate e con logiche poco comprensibili….non sapete quanto questo mi disturbi. Poi però mi basta ritornare tra le mie cose, tra le ricette che amo preparare che tutto ritorna al suo posto…lo stress si attenua, le ansie svaniscono e la voglia e la grinta di sempre tornano a far capolino. Oggi quindi siete la mia cura, siete quello che mi ci vuole….siete come una caffè che arriva a fine turno e questa panna cotta un po’ speciale la potrei definire come LA CILIEGINA SULLA TORTA.
Per fortuna anche la Pasqua è sfumata, le giornate sono già lunghissime e spettacolari, il mare, il cielo sono sempre di un blu pazzesco e le mille idee che mi girano in testa, ogni tanto trovano pace proprio tra queste pagine….AHAHAHAH.
Non sapete il caos in cui devono vivere…ho mille foglietti sparsi per casa, mille quadernini e agendine con un susseguirsi di ingredienti scritti anche senza un titolo e quando riesco finalmente ad ufficializzare una ricetta, mi sento più sollevata. Si…sollevata perché la paura è sempre quella di non ritrovare più l’ appunto del caso e smarrire tale ricchezza significherebbe azzerare qualcosa che già stava a buon punto. Ok…dai..diciamo che questa panna cotta vegana è salva, l’ ho preparata sulla scia delle mie ricette, quasi tutte ultimamente, un po’ senza…spero dunque che vi piaccia, studiatevi quindi gli ingredienti e noi ci aggiorniamo tra qualche giorno. GRAZIEEEEEE e bacione!
Panna cotta VEGANA con semi di chia

Serving Size: per 6 persone

Ingredients

  • PER LA PANNA COTTA
  • 280g di latte di soia
  • 120g di zucchero di canna chiaro
  • 1 baccello di vaniglia
  • 400g di panna di soia (quella da cucina)
  • 5g di agar agar
  • 20g di semi di chia
  • PER IL COULIS ALLE MORE
  • 300g di more
  • 50g di zucchero di canna chiaro
  • 1 cucchiaino di succo di limone

Instructions

  1. PER LA PANNA COTTA
  2. Scaldare il latte di soia in un pentolino insieme allo zucchero, alla panna e ai semi della vaniglia; portare ad ebollizione e solo a questo punto unire l' agar agar setacciato, mescolare bene e lasciare bollire per almeno due minuti. Allontanare dal fuoco e unire i semi di chia, mescolare e versare negli stampini scelti (per la panna cotta e per i budini io preferisco il silicone). Lasciare a temperatura ambiente per circa mezz' ora e poi far raffreddare in frigorifero per almeno due ore.
  3. PER IL COULIS DI MORE
  4. Lavare le more e lasciarle appassire in un pentolino a fuoco lento insieme allo zucchero e al succo del limone; cuocere e girare continuamente fino a che il composto avrà raggiunto una certa densità (la frutta dovrà essere quasi completamente sfatta). Passare la salsa ottenuta al setaccio e conservare in un recipiente pulito.
  5. SFORMARE e SERVIRE la panna cotta con il coulis di more e con qualche frutto fresco.
Schema/Recipe SEO Data Markup by Yummly Rich Recipes
https://www.gabilagerardi.it/dolci-al-cucchiaio/panna-cotta-vegana-con-semi-di-chia/

 

Gabila Gerardi

Gabila Gerardi

4 Comments

  1. Rispondi

    ilditoelaluna

    aprile 22, 2017

    Buon giornooooo!
    non ci credo che ancora nesuno sia passato di qui…
    Io avevo fatto un giretto ieri sera, ma avrei farfugliato cose (come se a quest'ora del mattino i miei due unici neuroni riescano a connettere e a inviare segnali al cervello per far pensare e quindi scrivere cose con un filo logico…) e quindi approdo qui a quest'ora….
    Primo… ho presente molto bene il caos a cui ti riferisci, perché è lo stesso mio… io sto al pc e scrivo gli ingredienti su qualsiasi tipo di cosa abbia sotto mano (anche gli scontrini del super per dire..), anche io senza titolo che poi magari infilo il foglio dentro un libro (non x forza di cucina, troppo facile) e quando per caso lo ripiglio in mano leggo e dico… e adesso?
    però … ciccia…
    sta pannina che carina che è…
    senti..secondo te può funzionare anche con un latte e panna diversi da quelli di soia? te lo chiedo perché ho in casa latte e panna di riso… dici che può venire? (l'agar agar devo reperirla e non so se la trovo in polvere, ma al limite seguo le indicazioni sulla confezione di quello che rimedio…)..
    sta ricetta devo provare a farla per vari motivi:
    1. sono in paro con le ricette super Gabi del mese e questa credo sia alla mia portata e quindi me tocca provà;
    2. se mi vien decente la rifilo anche alla sorella rompiballe che chiede sempre cose "senza";
    3. il mio pasticciare culinario è la mia terapia…. (anche se preferisco le crostate o le torte…);
    4. devo onorare e fare quel "coulino" di more…. che potrebbe pure essere di fragole…. e che me fa murì…. magnerei solo quello col cucchiaio….

    ecco…vedi mo' che ho sparlato lo stesso….però io son così….
    ps: avviso ai naviganti Gabi-dipendenti: fate assolutamente la crostata con la ganache al cioccolato di qualche gg fa… perché è una droga…. io l'ho fatta e la rifaccio…. pure senza zucchero nella crema appunto!
    ciauuuuuuu!!!!
    manu

    • Rispondi

      wp_9258696

      aprile 22, 2017

      Manuuuuu…eccomi in primis ti dico che puoi variare con latte e panna, ovviamente il "latte" di riso ha meno proteine ed è quindi più acquoso…sarà sicuramente meno cremosa ma fai pure una prova!!!! Poi gli scontrini li uso anch'io come foglio di appunti….ahahaha e anche infilarli nei libri…fatto anche quello purtroppo!!!! Senti il coulis va bene anche di fragole ovviamente….io intanto vado a preparami perché oggi mi tocca scartare e pitturare robe di legno, ohi ohi…anche questo mi tocca fare, mai un riposino…maiiiiiii! Intanto scappo e ti mando un bacione! Buona giornata 😊😘

    • Rispondi

      ilditoelaluna

      aprile 22, 2017

      te voijo vedeè in salopet con cappello di carta, sporca de verniceeeeeeeeee!!! ahahahaaa… mentre poi te magni una fetta de pastiera (che per pitturà serve energia, altro che la panna cotta vegana!)
      baciooooo

  2. Rispondi

    Sabry

    aprile 22, 2017

    mi fa veramente gola questo super dessert, sei sempre brava….

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS