Castagnaccio ricotta e cioccolato

La farina di castagne, quella nuova, è finalmente arrivata, costiccchia un po’ ma alla fine, per prepararci un dolce, basta aggiungerci poco altro. Il Castagnaccio è la sua prerogativa per me, ma avevo voglia di prepararlo allontanandomi un poco dalla ricetta tradizionale. Magari nei prossimi giorni lo preparerò anche con i soliti pinoli, uvette e rosmarino, diciamo che ricotta e cioccolato oggi hanno avuto la meglio. Io però vi avviso, andateci cauti perché crea una certa dipendenza….il Castagnaccio è pura droga per il palato. Uomo avvisato? Ha la pancia piena…ahahahahahahahhahha!

Questo è un dolce di una semplicità quasi imbarazzante, la sola accortezza che dovrete avere sarà quella di capire la vostra farina che assorbirà i liquidi a suo modo; farina di castagne e latte insieme dovranno avere una fluidità media. Se terminato il latte, il composto dovesse risultare troppo denso, aggiungerne altro in modo da raggiungere la giusta consistenza (né troppo, né poco). Nel caso sia difficile valutare questo dettaglio, consiglio di tentare la cottura e dopo l’ assaggio, decidere di conseguenza. La cucina è anche questo dopo tutto, si fanno delle prove, si fanno dei test, si perde, si vince e di conseguenza si aggiusta il tiro ed è solo così che si raggiunge una certa sicurezza.

Castagnaccio ricotta e cioccolato

Ingredienti
(per uno stampo a cerniera da 20cm)

200g di farina di castagne (macinata a pietra se possibile)
260ml di latte
200g di ricotta vaccina
50g di zucchero a velo
50g di gocce di cioccolato

Preparazione

In una ciotola pesare tutta la farina, unire il latte poco alla volta e mescolare in modo da ottenere una crema dalla fluidità media (sarà più o meno liquida a seconda del tipo di farina quindi regolarsi di conseguenza). In un altro recipiente mescolare la ricotta con lo zucchero, si dovrà ottenere una crema anche con questi due ingredienti; unire i due composti, versare il tutto in uno stampo rivestito con carta da forno, cospargere con le gocce di cioccolato e infornare a 180°C, cuocere per 30 minuti circa. Sfornare e cospargere con dello zucchero a velo.

novembre 12, 2015
Gabila Gerardi

Gabila Gerardi

17 Comments

  1. Rispondi

    Caterina Pili

    novembre 13, 2015

    questa è una ricetta troppo golosa Gaby!

  2. Rispondi

    Fr@

    novembre 13, 2015

    Questa versione con l'aggiunta della ricotta, mi stuzzica molto.
    Complimenti per il blog è molto bello e curato. Le tue foto sono meravigliose!

  3. Rispondi

    Elisabetta Stopponi

    novembre 13, 2015

    Deve essere troppo buono!!! Se devo essere sincera, però, mi intriga di più quello tradizionale, con pinoli uvetta e rosmarino…aspetto la ricetta eh! 😉

  4. Rispondi

    Francesca Maria Battilana

    novembre 13, 2015

    Una visione che si mangia con gli occhi!

  5. Rispondi

    Anonimo

    novembre 13, 2015

    Fantastico. E, come di consueto, foto splendide!

  6. Rispondi

    Anonimo

    novembre 13, 2015

    Fantastico. E, come di consueto, foto splendide!

  7. Rispondi

    Monique Miel E Ricotta

    novembre 13, 2015

    io amo la ricotta, adoro la farina di castagne e sono cioccolato-dipendente. Mi hai fatto felice, appena ho la farina , la faccio!!!

  8. Rispondi

    Ketty Valenti

    novembre 13, 2015

    Mi sembra fantastica questa versione,mai provato e'una ricetta non comune dalle mie parti e ne volevo una davvero golosa che mi inducesse alla prova,l'ho trovata,mi segnero'la ricettina e appena posso repluco,grazie sempre Top tu!

  9. Rispondi

    Simo

    novembre 13, 2015

    una versione mooolto intrigante…assolutamente da provare, of course!

  10. Rispondi

    Laura

    novembre 13, 2015

    Forse forse sei riuscita a farmi venir voglia di riprovarci…a me il castagnaccio non aveva "detto" molto ;-).
    Come al solito fai mangiare anche solo con gli occhi

  11. Rispondi

    ChefCuokka

    novembre 14, 2015

    No va be, ma questa è pura goduria!!!!!!
    Ricotta, cioccolato e castagne…ne posso avere uno intero?? ahahahah
    Buon fine settimana!! 😉

  12. Rispondi

    Debora Vivian Garra

    novembre 14, 2015

    Cioè solo dalla foto, senza leggere il seguito, l'avrei mangiata a occhi chiusi.
    Fantastica.
    Debora

  13. Rispondi

    Cucina con Raky

    novembre 15, 2015

    Questa variante di castagnaccio è assolutamente golosissima!!! Le foto ogni volta parlano da sole, davvero stupende!
    Buona domenica sera 🙂
    Raky

  14. Rispondi

    Serena Martignago

    novembre 15, 2015

    Ma senza lievito?

    • Rispondi

      wp_9258696

      novembre 16, 2015

      Certo..il castagnaccio non ha lievito, provalo e mi dirai! Buona giornata e grazie!

  15. Rispondi

    Lisa Fregosi

    novembre 16, 2015

    Il dolce della mia infanzia!

  16. Rispondi

    Mila

    novembre 16, 2015

    Io non amo il castagnaccio, però mi piace questa variante

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS